Cos’è ALDEA?

Tanti gli scopi e i progetti di ALDEA:

1
Realizzare, organizzare e gestire Centri di accoglienza e di assistenza, comunità alloggio, case famiglia, case “madri” in grado di offrire accoglienza temporanea o permanente ai soggetti in condizioni di svantaggio, in particolare stranieri e migranti senza fissa dimora, minori e adolescenti in situazioni di disagio materiale e familiare, ragazze-madri e donne in stato di gravidanza e puerperio vittime di violenza, anziani non autosufficienti e soggetti bisognosi che non hanno più un posto dove vivere, né familiari che li sostengano.
2
Realizzare progetti di solidarietà, assistenza, sostegno e cura sia morale che materiale per il reinserimento dei soggetti in condizioni di difficoltà psichica, fisica, sociale ed economica con particolare attenzione per i soggetti migranti senza fissa dimora, richiedenti asilo politico.
3
Sensibilizzare la collettività sul tema dell’immigrazione.
4
Analizzare, progettare e creare condizioni, realizzare strutture e mezzi, in grado di avviare attività lavorative per soggetti migranti che mirino al recupero della dignità umana attraverso l’autoaffermazione e la valorizzazione dei diritti fondamentali della persona, secondo i principi enunciati dalla nostra Costituzione, nonché dalla Dichiarazione universale dei diritti umani.
5
Elaborare e realizzare opere, strutture, progetti di intervento socio-assistenziale, sanitario e di scolarizzazione volti al miglioramento della qualità della vita dei soggetti residenti particolarmente nelle aree svantaggiate del sud del mondo, al fine di prestare aiuto a tali soggetti deboli e creare le condizioni affinché le popolazioni locali acquisiscano conoscenza e competenza per autosostenersi.
6
Assistere, sostenere e collaborare con i singoli individui, comunità, stati, governi o altre associazioni, enti e istituzioni non a scopo di lucro oppure organismi nazionali ed internazionali nella realizzazione di loro progetti purché in sintonia con gli scopi del presente statuto.
7
Distribuire in forma gratuita eccedenze, per lo più alimentari, raccolte dalla piccola e grande distribuzione ai bisognosi ed alle persone in difficoltà, siano essi singoli individui o nuclei familiari.
8
Distribuire, in forma gratuita materiale di prima necessità (non solo alimenti) e aiuti economici agli indigenti.